Itinerari turistici artistici e culturali

Itinerario Parchi letterari

Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Il Parco Letterario intitolato a Giuseppe Tomasi di Lampedusa (1896-1957) comprende un vasto territorio della Sicilia occidentale che da Palermo, dove lo scrittore nacque e scrisse Il Gattopardo, si estende a Santa Margherita di Belice nello splendido palazzo Filangeri Cutò, dove trascorse l'infanzia e a Palma di Montechiaro, feudo di famiglia. Tre luoghi che sono insieme scenari delle pagine del suo romanzo più famoso e importanti tessere della intensa sensibilità dell'autore. Pubblicato nel 1958 dopo la sua morte, fonte d'ispirazione per il film di Luchino Visconti, con Burt Lancaster, Claudia Cardinale e Alain Delon, "Il Gattopardo" narra la storia del principe di Salina e della sua famiglia nella Sicilia dello sbarco dei Mille all'alba della fine di un regime e rappresentò un caso letterario clamoroso. Uomo di grandi contraddizioni, aristocratico e siciliano nel profondo, Tomasi sapeva però essere spietatamente critico nei confronti della sua terra e della classe sociale a cui apparteneva. Il Parco è un'articolazione di suggestioni e di luoghi. Come Palermo, fascinosa ed enigmatica città che "il Gattopardo "descrive in uno dei ricorrenti momenti di transizione e di grandi cambiamenti che una magia tutta siciliana riesce a riassorbire in immobilità. Gli itinerari del Parco Letterario la percorrono per gran parte del centro storico includendo la residenza della famiglia Tomasi e villa Boscogrande, set di alcune scene del film di Visconti. La sede palermitana del Parco Letterario è a ridosso della storica piazza Marina, vicina al palazzo in cui Giuseppe Tomasi di Lampedusa visse l'ultima parte della sua vita.

 

 

fonte: Regione Sicilia

 

© 2002/2004  Art Advertising