Itinerari turistici artistici e culturali

Itinerario Parchi letterari

Salvatore Quasimodo
 

Il Parco Letterario Salvatore Quasimodo(1901-1968) "La terra impareggiabile" nasce dall'idea di Alessandro Quasimodo, unico erede vivente dello scrittore, che ha inteso così riunire coloro che hanno contributo a divulgare le opere del celebre premio Nobel in Sicilia. La finalità, in particolare, è quella di far rivivere la poesia nei luoghi dove nacque l'ispirazione: Modica, città natale di Quasimodo, Roccalumera, luogo d'origine della sua famiglia, a cui sono collegate nel filo di una memoria lirica Messina, Tindari, le Eolie, Siracusa, l'Anapo con Pantalica e Agrigento. L'atmosfera che si respira nell'area del Parco riporta alle radici dello scrittore, quelle di una Sicilia, definita "terra impareggiabile" secondo il titolo di una sua celebre raccolta; una sorta di perduto paradiso mediterraneo avvolto nell'alone del mito in cui risuonano ancora i versi degli antichi lirici poeti greci di cui Quasimodo fu insuperato traduttore. Il Parco ha sede a Modica, nella casa museo intitolata a Quasimodo arricchita dalla "Quasimodoteca" sita sulla piazza principale della città: un percorso scenograficamente articolato attraverso pannelli che consentono una virtuale immersione nella poesia. Nella "Quasimodoteca" è possibile reperire attraverso sistemi multimediali, come il sito www.quasimodo.it, tutte le opere di e su Quasimodo. Ulteriore tappa per conoscere ed apprezzare l'opera dell'autore è rappresentata dall'altra struttura stabile sita nella Torre Saracena di Roccalumera, presso Taormina.

 

 

 

fonte: Regione Sicilia

 

© 2002/2004  Art Advertising