Itinerari turistici artistici e culturali

Monreale e il suo Duomo

La via che conduce a Monreale parte dal mare del golfo palermitano, attraversa la città superando la Cattedrale e sale fino alle pendici del monte Caputo. La località è la principale meta turistica nelle vicinanze di Palermo, e deve gran parte della sua notorietà all’incredibile Duomo normanno, uno dei maggiori capolavori architettonici del Medioevo italiano.
L’esterno si impone per  le vaste dimensioni – 100 metri di lunghezza – e le absidi decorate ad archi ciechi. Ma a rivelare tutta la meraviglia di questa costruzione è soprattutto l’interno, con i 6340 m2 di mosaici policromi e dorati che rivestono le pareti delle navate, del santuario e delle absidi, illustrate con scene tratte dall’Antico e dal Nuovo Testamento.
Annessi al Duomo sono il chiostro a pianta quadrata, delimitato da 114 coppie di colonnine, e l’antico convento benedettino, destinato anche a sede della Galleria Civica d’Arte Moderna.
Completano la visita di Monreale la chiesa della Collegiata, fondata nel Seicento e pesantemente rimaneggiata nei due secoli successivi, e il Castellaccio, eretto dai Normanni nel XII secolo e unico esempio di monastero-fortezza nella parte occidentale dell’isola.

© Regione Sicilia
Un anno di eventi e manifestazioni
Tutti i diritti riservati

 

 

© 2002/2005  Art Advertising