Itinerari turistici artistici e culturali

Castello di Naro



Le prime notizie certe relative al castello risalgono alla guerra dei Vespri quando i francesi che vi risiedevano furono uccisi e i loro cadaveri esposti alle mura della roccaforte. Costruito nel Trecento dalla potente famiglia dei Chiaramonte, e per questo comunemente noto come castello Chiaramontano, questa fortezza in tufo dalla forma irregolare nel 1912 è stata dichiarata monumento nazionale. Il complesso comprende un muro di cinta con cammino di ronda, la torre quadrata voluta da Federico II d'Aragona nel 1330 e l'imponente mole massiccia del maschio a cui si accede da un portale dalla ricca incorniciatura. Tra gli ambienti interni coperti da volte a botte si segnala il bel salone a cui si accede da una porta trecentesca e un'ampia cisterna aperta che veniva usata talvolta come prigione. Il castello é stato oggetto d'interventi di restauro mirati sia a conservare l'edificio, sia ad inserirlo nella realtà locale con la destinazione a museo di due livelli dell'ala sud-est e della Torre Aragonese, nonché con la creazione di un laboratorio di restauro nell'area sud-ovest.

fonte: Regione Sicilia

 

© 2002/2004  Art Advertising