Itinerari turistici artistici e culturali

Castello di Falconara (Gela)


In origine era una torre concessa nel 1362 ai Santapau di Butera che passò poi ai principi Branciforti, diventando l'odierno castello di Falconara. In seguito, soprattutto negli ultimi due secoli, fu oggetto d'interventi volti a ingrandirlo e abbellirlo fino a trasformarlo in un complesso castrense turrito e merlato. Nei primi dell'800 il castello entrò in possesso del conte tedesco Giorgio Wilding il quale, colpito dalla bellezza del luogo, aggiunse alla struttura un'intera ala, con un grande salone ed un bel terrazzo a picco sul mare. Successivamente, passata la proprietà ai Chiaramonte-Bordonaro, fu costruita una nuova ala e tutto il complesso fu adattato divenendo una moderna e lussuosa dimora, arricchita da quadri, mobili antichi, ceramiche pregiate, trofei di caccia che fanno bella mostra di sé in grandi saloni, piccole stanze e corridoi, regalando così ai fortunati visitatori il fascino misterioso e un po' esotico della vita nobiliare di una volta.
 

fonte: Regione Sicilia

 

© 2002/2004  Art Advertising